Una barba piena e in salute

Quale uomo non desidera una folta barba lucente?

Questo purtroppo non è sempre possibile, sono in molti infatti a lamentare difficoltà e lentezza nella crescita.

Ovviamente le cause possono essere tante e spesso legate a fattori genetici, ma non solo, alimentazione, cattive abitudini e una vita stressante possono rendere il raggiungimento di una barba rigogliosa e in salute un lontano miraggio.

Ciò che dovrai fare è armarti di pazienza, il tempo in questi casi è il miglior alleato. È proprio in questo che risiede il segreto e la difficoltà, nel dover aspettare. Lasciate crescere la vostra barba, non importunatela, regolatene solo ogni tanto i confini ed eliminate i peli superflui. Barba curata

Il prurito sarà il primo ostacolo che incontrerete, ma non arrendetevi alla rasatura, solo così i risultati arriveranno. Il consiglio è di utilizzare creme idratanti e lenitive, oli da barba o un buon balsamo, per ammorbidire la pelle e i peli, ed alleviare il prurito. Ci vorrà almeno un mese per raggiungere il punto in cui saranno effettivamente evidenti le zone in cui la vostra barba ha delle debolezze, dove è più folta e dove i peli faticano a crescere o proprio non vogliono saperne di farlo. A questo punto, armatevi di pennello e rasoio, e a seconda del vostro stile e della forma del vostro viso, scegliete il tipo di look che più vi si addice.

Se vi trovate di fronte alla cosiddetta barba a chiazze, non disperate, esistono varie alternative per far fronte anche al vostro problema. Prodotii per la barba

In primo luogo, una barba media o lunga, ed un buon lavoro di styling, possono contribuire a nascondere quelle zone che risultano più rade. 

La barba sottogola, è uno stile particolare, che può essere abbinato anche ad un bel paio di baffi, e in queste situazioni, rappresenta un ottimo compromesso. Stessa cosa si può dire per il pizzetto, che in più, dà la possibilità di giocare con  tantissime varianti e sfumature. 

Se proprio la vostra barba a chiazze non vi soddisfa, la 5 o’clock shadow o barba dei 3 giorni, può essere un’altra valida alternativa di stile.

Per i più tenaci, che non vogliono darsi per vinti, ci sono dei semplici trucchetti che possono facilitare la crescita e stimolare la proliferazione dei peli. 

Ad esempio, fare attenzione alle carenze vitaminiche e proteiche, può rivelarsi un’arma vincente. Le vitamine C, E e quelle del gruppo B sono essenziali nella stimolazione del microcircolo e nei processi riparativi di peli, capelli e unghie. 

Esistono anche shampoo e saponi da barba appositi, che sfruttano principi attivi naturali, per stimolare i bulbi piliferi e rafforzare la struttura interna del pelo. Barba a chiazze

Pettinare la barba con una spazzola o effettuare un leggero massaggio al viso con un olio, stimolano la microcircolazione, favorendo l’afflusso di sangue ai follicoli. 

Un alleato eccezionale è l’olio di ricino, antibatterico naturale utilizzato spesso nella cura della forfora e della follicolite. Grazie alle sue molteplici proprietà è in grado di promuovere la crescita sia dei capelli che dei peli. Da una parte favorisce il microcircolo, dall’altra nutre la pelle in profondità, donando morbidezza ed intervenendo anche come rimedio al fastidioso prurito.

Una cosa è certa, non esistono prodotti miracolosi e in questo caso le armi migliori saranno la perseveranza, l’impegno e la dedizione che metterete nella cura del vostro viso.

Infine, chi ha detto che una barba a chiazze o non regolare debba per forza considerarsi brutta?

Reinventate quelli che considerati difetti e provate a trasformarli in quel tocco in più che vi contraddistingue.

Leave a comment

Registrati

Nuovo Account

Hai già un account?
oppure Accedi oppure Reset password